sapessi_sebastiano

12,00

SAPESSI, SEBASTIANO…

Milton Fernández

Collana Caracol

Disponibile

Categoria:

Descrizione prodotto

Sapessi, Sebastiano… è un libro di storie narrate a mezza voce. Frammenti di vita raccolti dall’autore per suo figlio

“Sono stato sempre convinto che questa parte della mia storia ti appartenesse. Che fosse il mio dovere farti partecipe. Perché sono schegge di un mondo che so, ne sono certo, contribuirai a far diventare migliore.”

Le storie, diverse ma unite da un filo comune, raccontano di migrazione, di spostamenti, di inquietudini, della necessità dell’andare

“Da dove nasce questa smania che porta alcuni uomini a voler toccare con mano quel che c’è al di là dell’orizzonte, a costo di scottarsela quella mano, di non essere capaci di tornare indietro, di non vedere l’ora di arrivare in un posto qualsiasi, soltanto per cominciare a pensare al prossimo viaggio?”

Ma sono soprattutto storie che parlano di persone speciali.

Ogni protagonista ha in sé una sua grandezza, qualcosa che lo rende bello, una rettitudine, un senso di lealtà e di correttezza verso se stesso e verso gli altri, un immenso coraggio o semplicemente un modo tutto particolare di essere felice.

E possono essere personaggi conosciuti, come Mozart

“Questo ragazzino giramondo, con la sublime leggerezza del suo passo, ci ha insegnato a camminare su sentieri mai immaginati prima, alle volte sul bordo dell’abisso, forti del fatto che da qualche parte ci sarà la sua mano a preservarci dalla caduta.

Non sarebbe questo, forse, il compito degli angeli?”

O come El negro Jefe, capitano della squadra uruguayana che vinse i Mondiali di calcio del 1950 battendo, a forza di carattere, il Brasile al mitico stadio Maracanà in una partita che rimase storica.

Oppure sconosciuti, come il direttore di banca turco in pensione che passa le sue giornate all’Ufficio del Turismo in attesa di persone interessanti da ospitare, in cambio soltanto di voci che gli parlino di un mondo che lui ha imparato a conoscere così, senza mai spostarsi dal suo piccolo paese.

Come lo “Zio Coco”, che un modo tutto suo di affrontare la vita ha reso l’uomo più felice del mondo;

o come Don Luigi Messina, calzolaio Calabrese, famoso per la sua testardaggine e per aver tentato di convertire alla dieta vegetariana un intero quartiere di Montevideo.

Una narrazione intensa e ironica, che commuove, fa sognare, e che ci riserva, quasi fossero respiri tra un racconto e l’altro, anche pagine di poesie come questa, che chiude il libro

Sapessi Sebastiano com’è strano

pensare a te stasera

cercarti ai quattro canti

in questo mio pianeta stralunato

guardare questo cielo

il suo violento arcano

(…)

Informazioni aggiuntive

Autore

Milton Fernández

Anno

2011

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Sapessi, Sebastiano…”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.